Qui Bologna Libera “saluta” Berlusconi

15 Dic

Ore 18.00 – Arriviamo in Piazza Galvani, in “incognito”, con striscione “non convenzionale” e videocamera.
Parte l’inno e nonostante i nostri sforzi, diamo subito nell’occhio. Dopo averci in un certo qual modo allontanati in un vicolo, due agenti in borghese provvedono ad identificarci con pacata lentezza. Ci dicono che possiamo tenere lo striscione ma non entrare in piazza… Non ottenendo motivazioni valide, seguiamo il nostro fervore ed entriamo comunque: partono applausi.
Subito dopo, però, le forze dell’ordine e il Popolo delle “Libertà” provano a ricordarci, con spintoni e poca cortesia, che la libertà è solo per gli iscritti. Scopriamo con gioia di non essere più soli… siamo arrivati in 5, ma ora decine di persone saltano fuori a sostenerci.
A seguire le forze dell’ordine ci comprimono in un angolo della piazza, dietro un cordone di agenti. Così, nonostante lo striscione bene in vista, i cori e i fischi dei nostri sostenitori, la recita del Cavaliere prosegue apparentemente indisturbata davanti alle telecamere.
Tentiamo un ultimo saluto, ma l’accoglienza peggiora. Dopo una strenua resistenza, lo striscione ci viene tolto con la forza. Tentiamo di recuperarlo, ma ormai i poliziotti hanno già indossato i caschi blu.
Ci allontantaniamo un po’ nervosi ma soddisfatti e contenti di aver potuto in qualche modo portare i nostri “saluti” al pluriprescritto.

 

Rob

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: